« Vai al sito CNGEI

CNGEI Scout - Branca Rover

Prepararsi a Servire

Lista Officine Rover 2022

Le Officine Rover sono un appuntamento atteso da tutti i Rover italiani.
Scopri la lista delle Officine Rover 2022 e naviga la mappa:


Campania

01 – Un biglietto per il Binario!

In genere si dice che l’importante non è la destinazione ma il viaggio, noi invece abbiamo deciso di rimanere in stazione per vivere un’esperienza diretta al “Binario della Solidarietà” un centro d’accoglienza diurno per i più bisognosi che ci faranno viaggiare con i loro racconti. Pronto a partire per un’esperienza unica? Cosa aspetti allora: sali a bordo! Se hai voglia di aiutare il prossimo e di mettere in gioco tutto te stesso/a, questa officina è il posto giusto per te! Un’officina carica di servizio verso gli altri, un momento molto importante per comprendere quanto un piccolo gesto possa cambiare la giornata di decine di persone! Noi Rover della Compagnia Camelot saremmo super felici di portarvi con noi al Binario a vivere la nostra stessa esperienza!

Cosa aspetti? #tuttiabordo!

02 – A Casa del Volontariato

L’officina si terrà a Salerno nella Casa del Volontariato sul corso Vittorio Emanuele, gestita da Sodalis – il Centro Servizi al Volontariato della provincia di Salerno. Potrete confrontarvi con operatori e volontari prendendo parte ad un’attività pratica, con le organizzazioni e sperimentando azioni di prossimità, con particolare riferimento all’emarginazione e alla disabilità. In particolare potrete approcciarvi con volontari che si occupano di servizi di cura (Ambulatorio sociale – Banco alimentare – Giustizia riparativa) o educative e culturali rivolte a minori in difficoltà o con disabilità. Infine sarà possibile visitare non solo il centro di Salerno, ma anche le zone collinari dove molte organizzazioni operano.


Emilia Romagna

03 – Al servizio della Natura

“Chi pianta gli alberi ama gli altri oltre che se stesso”
Thomas Fuller

Molti di voi hanno sperimentato cosa vuol dire camminare nella natura, immergersi nel verde, ascoltare i richiami degli animali e il silenzio degli alberi. Ma in questo periodo tutto questo non è scontato, qual è il rapporto dell’uomo con la natura? Come viene tutelata? Cosa è necessario fare per poterla salvaguardare? Insieme scopriremo che cos’è, come viene gestita e perché esiste una riserva naturale. Ma non solo! Avremo la possibilità di vivere la riserva, osservare ciò che ci circonda imparare a riconoscere piante e animali. La notte sarà nostra amica e le stelle ci accompagneranno in una passeggiata notturna per scoprire come la natura non dorma mai. Non dimentichiamo che tutto questo è possibile grazie a sforzi di volontari che si impegnano nella salvaguardia del patrimonio naturalistico, è per questo che daremo il nostro contributo concreto prestando attività di servizio presso la stessa riserva che abbiamo imparato a conoscere! Se il servizio e l’ambiente sono le cose che vi stanno maggiormente a cuore, questa è l’officina adatta a voi!


04 – Com’è fatto? – Droga edition

La storia delle sostanze stupefacenti affonda le sue radici in tempi lontani: dall’antica Grecia fino ai giorni nostri. Nel corso di questi millenni, vari popoli ne hanno scoperte e create di nuove, ma al giorno d’oggi quanto realmente sappiamo delle droghe? È un argomento tabù nella società odierna? La compagnia Hydra di Bologna vi propone un percorso per scoprire insieme cosa sono le droghe, come sono categorizzate, quali sono i processi di produzione e quali sono i principi attivi e gli effetti che esse hanno sull’uomo. Sei [email protected] e vuoi saperne di più? Vuoi vivere un weekend all’insegna della condivisione, del confronto e della scoperta delle tante sfaccettature di questa tematica? Allora questa è l’officina giusta per te! Vi aspettiamo numerosi


Lazio

05 – Rover Player one

Arte, narrazione, intrattenimento, ma anche mezzo di comunicazione, di apprendimento, di denuncia: i videogiochi sono una realtà in continua espansione, una forma di intrattenimento multiforme e variegata che negli ultimi due decenni ha conquistato letteralmente il mondo dell’entertainment, approdando a forme sempre più complesse e stratificate di coinvolgimento fino a lambire l’Arte con la A maiuscola. Nondimeno i videogiochi sono anche un medium contestato, additato spesso di trasmettere insegnamenti sbagliati, di corrompere la moralità dei giovani o anche di isolarli e renderli vulnerabili e apatici. Un mondo enorme, pieno di contraddizioni, miti e pregiudizi da sfatare, che necessita però della giusta interpretazione e attenzioni per viverlo come una opportunità di cooperazione, pace, riflessione, espressione di noi stessi e delle nostre idee, ma soprattutto per goderne la bellezza artistica vivendo una storia forgiandola in prima persona, sognando ad occhi aperti e mani sul joypad. Siete tutti invitati in questo immenso openworld per una sessione di gioco unica e irripetibile: siete pronti, giocatori? Let’s press start!


06 – Radio T

Come se mancasse qualcosa… racconti una cosa, davanti ad un microfono, senza guardare negli occhi qualcuno, senza sentire il suo respiro, senza accorgerti delle sue smorfie, senza sentire il suo profumo… eppure quella cosa la vuoi dire… non so se chiuderai gli occhi, accompagnato da una musica di sottofondo che ti da il ritmo, che ti fa scivolare le parole dentro al microfono… è vero sembra che non hai un ritorno, se non quello in cuffia, ma ti senti forte potente concentrato nei tuoi pensieri a cui hai dato una voce… eppure non sai a chi arriverà e dove arriverà, se le tua parole saranno accolte oppure non ascoltate… ma forse questo fa parte del gioco che si chiama RADIO.

So che di officine sulle radio di solito ce ne sono tante… forse perché è uno strumento magico… quello che noi proponiamo e quello di provare… provare a parlare ad un microfono…conoscere come funziona, anche da un punto di vista tecnico… vedere un mix… mettere un disco. Ci saranno anche momenti su cui discutere dell’importanza della comunicazione e di come questa viene usata dai principali media. Noi andremo ON AIR, e ci sarà uno spazio libero anche per te… siamo una radio libera, come quelle che hanno fatto la storia della radio.


07 – Nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si (può) trasformare

“È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante”

Biglietto per Roma preso. Stai immaginando un weekend tra palazzi e monumenti e invece… arrivi a Torricola. Un’oasi ai piedi della città dove trascorreremo un weekend all’insegna di paperelle, forno, orto, legno e natura. Scopriremo insieme cosa vuol dire autoproduzione e impareremo a fare di un forno il nostro miglior alleato per un pranzo ecologico e sfizioso.
Scopriremo che per curare il nostro pianeta, la cosa migliore che possiamo fare è quella di trasformare le nostre abitudini e crescere le nostre potenzialità: meglio fare invece che comprare.


Liguria

08 – Migrazione tra vecchi confini e nuove frontiere

“Confine diceva il cartello
cercai la dogana, non c’era
non vidi dietro il cancello
ombra di terra straniera”

dalla poesia “Confine” di Giorgio Caproni VECCHI CONFINI come muri e recinzioni in cui il mondo si sta chiudendo. Barriere fisiche ed astratte verso persone ed idee. Muri che si alimentano con paure, scontri e spesso tanti luoghi comuni che non corrispondono a verità.

Scopriremo, insieme a chi opera direttamente sul territorio, cosa succede a Ventimiglia, terra di confine tra Italia e Francia, tra passaggi di persone e respingimenti. Parleremo di “politica di immigrazione” ripercorrendo le ondate migratorie che hanno caratterizzato la zona per capire la situazione di oggi. Ci confronteremo con chi sta cercando di oltrepassare il confine, scoprendole loro storie.

NUOVE FRONTIERE perché proveremo, attraverso il Servizio che svolgeremo insieme, a dare un nuovo significato al termine “confine”, cercando di non vedere più un muro, ma nuove opportunità.


Lombardia

09 – Mica Cutizza e fichi

Su quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno, insieme alla vostra amichevole Compa Snoopy farai un viaggio tra i sapovi della nostva tevva attraverso sfide all’ultimo mestolo.

Imparerai a riempire la tua gavetta in maniera consapevole e cosciente, senza però rinunciare ai puiaceri della tavola.

Hai presente le vecchie gare di cucina in reparto con salamella, patate alla brace e banana split? È il momento di voltare pagina, perché non sei più in reparto, il livello si alza, e potresti perdere il grembiule da un momento all’altro.

Pronto a cucinare? Indossa il foulard, affila i coltelli e catapultati tra le montagne comasche per un weekend ecosostenibile all’insegna del buon cibo e del divertimento.

Break a leg!


10 – Oltre la città

Mantova 2022,
la natura non cede il passo alla città, non molla, e noi? Noi saremo suoi compagni. Insieme scopriremo come una città tanto ricca di storia, arte e cultura si integra da secoli con i circostanti laghi, paludi e boschi. Navigheremo insieme (Letteralmente!!!) scoprendo l’ambiente urbano e ricercando nuovi modi per viverlo e valorizzarlo in maniera attiva. Impareremo insieme a chi si impegna tutti i giorni per un mondo più sostenibile come dare nuova vita alla plastica che circonda il nostro quotidiano; saremo i protagonisti attivi del cambiamento che il mondo ci chiede. Forse quello che faremo sarà solo una goccia nell’oceano ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno.


11 – Nella mia ora di libertà: dove finisce la pena e inizia la rieducazione? Dialogo sul carcere

Fine pena mai o liberi tutti? Buttiamoli in cella e gettiamo la chiave, o esiste una possibilità diversa?

Vorremmo farvi riflettere sulle possibilità di reinserimento che offre il carcere ma soprattutto sui suoi limiti e su come potrebbe migliorare. Incontreremo ex detenuti e volontari per dialogare insieme su come offrire una chance in più ai detenuti e alla società che li accoglie. Scopriremo il mondo del carcere tramite la voce di chi l’ha vissuto dall’interno, con le sue luci e ombre.

Mentre cerchiamo un futuro in cui la sola speranza non sarà più la famosa “ora d’aria”, combattiamo insieme il pregiudizio e l’emarginazione per scegliere invece l’inclusione.


12 – Cooperazione for dummies!

Ti interessa il mondo della cooperazione? Vorresti capire meglio di cosa si occupa una ONG internazionale? Se vuoi davvero mettere le mani in pasta ed essere in prima linea nella promozione pratica di un cambiamento nella tua comunità di appartenenza (la tua città, il tuo quartiere, la tua scuola), con l’aiuto della ONG “Vento di Terra”, che lavora in territori di confine da ormai più di 15 anni, potrai sperimentare la ricerca attiva, la comunicazione con la comunità e la possibilità di fare qualcosa di pratico e reale per chi ti sta intorno. Potrai essere protagonista di un cambiamento.
Accetti la sfida?


13 – Bergamo, città dei mille (diritti)

Un weekend organizzato dai Rover della compagnia Timshel nel piccolo mondo che è Bergamo, centoventimila abitanti ma ricca di luoghi simbolici da scoprire insieme. Un’officina che ci farà conoscere attraverso la cultura e il territorio le diverse forme che la libertà può assumere. Quale modo migliore per incontrare i diritti e la loro storia che una super caccia al tesoro per i posti nascosti della città!?

Se anche voi, come noi, siete alla ricerca di stimoli e sorprese vi aspettiamo super carichi!


14 – Astronomia for dummies

Sei mai rimasto a bocca aperta alzando lo sguardo verso un cielo stellato?
Ti sei mai fatto dei viaggioni sull’universo e sulla sua infinitezza?
Anche tu hai almeno una volta sognato di andare nello spazio?
Ti incuriosiscono le leggende legate ai pianeti e alle costellazioni?
Allora sei il compagno di viaggio che stiamo cercando.

Quest’anno a Valmadrera ti aspetta una fantastica officina sull’astronomia, dove potrai scoprire tante cose sul tema che ti lasceranno a bocca aperta.
Ovviamente tratteremo di stelle in maniera “for dummies”: semplice, con competenza e soprattutto divertendoci, insomma ci sarà un sacco di spazio per voi!
Non vogliamo spoilerare troppo, ma diciamo solo che avremo modo di parlare con astronomi super competenti, entrare in un osservatorio e osservare il cielo stellato con i telescopi.

Non basta per convincerti? Ah, te l’abbiamo già detto che siamo super simpatici?
Non vediamo l’ora di partire per questo fantastico viaggio!


Piemonte

15 – Operazione SAS IV

Dal 2022 facciamo un salto nel passato e arriviamo nel 1944. La misteriosa città di Torino ci ospita. Oltre al giogo nazifascista si annida un antico male che minaccia la libertà e il nostro futuro. Bisogna fare qualcosa e tocca a voi salvarci tutti. Se siete appassionati di escape room e cacce al tesoro questa Officina fa per voi, un percorso studiato attraverso le vie della vecchia capitale pieno di sfide, enigmi ed attività che metteranno a dura prova le vostre capacità deduttive.

Solo pensando al 1944 si può parlare di oppressione e repressione dei diritti umani?
Si seguiranno i temi del SAS III, ma con una struttura rivisitata e migliorata.


16 – Torino Express

“Torino Express!
La più grande avventura di viaggio e scoperta mai affrontata al mondo,
tra le strade della città piemontese,
lastricate di magia e avventura!
Un viaggio duro e indimenticabile,
un’avventura travolgente,
tra le eleganti piazze barocche,
attraverso i vicoli della città romana,
sino ai suoi limiti più nascosti e di barriera!
Viaggiatori forza!
Parte Torino Express ai confini dell’Italia!”


17 – Il rover che sussurrava ai cavalli

Lo sapevi che i cavalli sono tra i mammiferi con gli occhi più grandi? Che non hanno le zampe ma le gambe? Che parlano con le orecchie, che non sempre dormono in piedi e che sono metereopatici?

Se hai sempre sognato di vivere un’esperienza a diretto contatto con questi maestosi animali e ti piacerebbe imparare a relazionarti con loro, questa è l’officina che fa per te!

Vieni a trascorrere con noi un weekend all’aria aperta, tra i cavalli e il verde della collina torinese: ci accompagnerà in quest’avventura l’Associazione Rubens, che opera nel campo degli interventi assistiti con gli animali attraverso la riabilitazione equestre.

Il contatto con il cavallo ci darà l’occasione di ripensare anche il nostro modo di rapportarci con noi stessi e con gli altri. Unisciti a noi, ti aspettiamo!


18 – TERRA!

“Ma tu, amico, ogni giorno fa qualcosa che non possa essere misurato.
Ama la vita. Ama la terra.”
Wendell Berry

Nell’università dei campi si impara a scegliere il tipo di coltura affondando le mani nella terra, si misura il tempo con il sudore, il cibo ha il sapore della sostenibilità, della fatica, della conoscenza, della ricerca. Potremo confrontarci con le parole Impatto, Valore, Comunità, Sfida in un luogo dove hanno un significato concreto e tangibile. Parleremo di Scelte, di Risorse e di Felicità, con i piedi ben piantati per Terra! Attenzione Rover: qui si lavora! 🙂


Puglia

19 – La Soglia dell’Obiezione

Obbedire o disobbedire?
“La linea è sottile la posso intuire”

E se andassimo contro la legge?

1949, Ferrara. Pietro Pinna, dopo gli orrori della Seconda Guerra Mondiale, decise di opporsi con fermezza alla leva militare obbligatoria. Divenne così il primo obiettore di coscienza per motivi politici. Il caso ebbe un’eco internazionale divenendo così un vero e proprio esempio di disobbedienza civile.

“Anche se ora ve ne fregate
voi quella notte, voi c’eravate”
F. De Andrè


20 – Bari for future – Viaggio culturale e gastronomico all’insegna della sostenibilità

Viaggia con noi alla scoperta dei segreti culturali e folcloristici del centro storico di Bari: incontreremo la nostra guest star “La signora della BRACE ACCESA”, impareremo a fare le orecchiette con lei e scopriremo le meraviglie del Km0 e delle scelte alimentari sostenibili e solidali!

Prendiamoci cura del mondo partendo dalla tavola!
Se siete carichi, avete già voglia di orecchiette, focacce e tante prelibatezze…
Questa Officina fa per voi!


Sicilia

21 – Un Tavolo per la Pace

Tavola rotonda, segno di uguaglianza, di fraternità per costruire ponti verso la diversità di ognuno di noi.
I cavalieri della tavola rotonda sono un esempio di chi lotta contro un mondo violento e super egoista.
Ti aspettiamo per costruire e sviluppare un tavolo per la pace.


Toscana

22 – Una Rondine per portare la Pace

Perdendoci tra i vicoli di un borgo medioevale, “Rondine”, incontreremo e lavoreremo con giovani provenienti da tutto il mondo: profughi di guerra e costruttori di pace, nemici che stanno imparando a dialogare.

Nel 1994, infatti, quello che era nell’aria da tempo si concretizzò.

Quella mattina i giovani studenti dell’Università di Groznyj, non misero libri dentro i loro zaini, ma qualche rublo, una borraccia, una foto della famiglia. Si incamminarono e si nascosero tra le montagne. I battaglioni sovietici erano ad un passo dalla città e la guerra inevitabile. Furono mesi drammatici e la tregua che venne tentata non ebbe successo.

Dmitriy non ebbe più modo di terminare gli studi nel suo paese.

Finita la guerra Mukadi Izrailov, rettore dell’Università di Groznyj, chiese ad alcuni diplomatici che tentavano di ristabilire la pace di ospitare Dmitriy in Italia per completare gli studi. Venne risposto di sì, ma fu posto un vincolo: i giovani ceceni avrebbero studiato insieme ai giovani russi.

Così, Rondine, un paese medievale divenne lo “Studentato Internazionale” un posto dove giovani provenienti da Paesi interessati da conflitti accettano di convivere con il proprio nemico, guardando in faccia ciò da cui avrebbero voluto fuggire e costruendo insieme un futuro di pace.

Noi esploreremo la “Cittadella della Pace”, conosceremo i giovani ospiti, scopriremo come loro stanno costruendo un mondo di pace, impareremo nella pratica cosa significa “dialogo” e come si risolvono i conflitti con chi i conflitti li ha vissuti sulla propria pelle. Scopriremo cosa fanno gli scout per la pace e come noi potremo contribuire.


23 – Firenze Multiculturale

Viviamo in realtà caratterizzate dalla presenza di culture e religioni diverse, nelle nostre città troviamo colori, profumi, accenti e storie differenti che rendono unico il luogo in cui abitiamo. Perciò è importante riconoscere le diversità culturali e promuoverne il diritto e il rispetto.

In occasione del centenario della sezione di Firenze abbiamo deciso di approfondire il tema della multiculturalità in relazione alla storia della nostra città e al valore della laicità che da sempre ci contraddistingue.

Vi aspettiamo a Firenze per conoscere insieme realtà e punti di vista diversi: visiteremo i luoghi simbolo di Firenze e avremo l’occasione di confrontarci con rappresentanti delle varie comunità e culture che popolano la nostra città.


24 – Highland Games

“Nell’anno del Signore, 1314, patrioti scozzesi, affamati e soverchiati nel numero, sfidarono il campo di Bannockburn. Si batterono come poeti guerrieri. Si batterono come scozzesi. E si guadagnarono la libertà.”
William Wallace

Quando si pensa alla Scozia si pensa a Braveheart, agli uomini con la gonnellina, alla cornamusa. Ma cosa sapete veramente sulla Scozia? Venite a scoprire la Scozia… in Toscana insieme ad un CC scozzese doc! Scoprirete cos’è un tartan e perché è così importante per il clan. Festeggeremo come dei veri Scozzesi con balli e cibi tipici – i più coraggiosi potranno assaggiare anche il haggis. E poi ci metteremo alla prova con gli Highland Games! Ma soprattutto parleremo di indipendenza e libertà perché “possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà!”


Trentino Alto Adige

25 – Ma in vetta ci arrivano veramente in pochi?

Siete veramente sicuri che pensando di scalare la vetta più alta del mondo arrivereste in cima in solitudine? Ci credereste mai di dover fare la fila, prima di rimanere a contemplare la vista più bella e spettacolare, come fuori da un prestigioso museo?

Non vi proponiamo di scalare l’Everest ma di raggiungere uno dei mille punti panoramici che il nostro Trentino Alto Adige ci offre. Niente passaggi arditi e strapiombi pericolosi, solo panorami mozzafiato e sentieri nei boschi. Un Cammino in “compagnia”, adatto alle capacità di tutti, per imparare a vedere e condividere la bellezza della natura in ogni stagione.

Cercheremo di capire quali sono le nuove criticità che deve affrontare la montagna nel nostro tempo e quali azioni ognuno di noi può compiere nel suo piccolo per preservarla.

Non servono grandi cambiamenti, solo piccole mutazioni nel nostro essere, che quando ci smuovono da dentro sono come i sassi che rotolano a valle: inarrestabili e soprattutto contagiosi.

Vedremo insieme come le comunità montane si preparano al cambiamento. Cercheremo di comprendere come l’alpinismo moderno e l’escursionismo di massa costringono le strutture ricettive a modificare le proprie attività. Capiremo in quali contesti si riesce a modernizzare e rendere più ecosostenibile il turismo in alta quota.


Veneto

26 – Giustizia: ci piace o non ci piace?

È sempre molto difficile distinguere cosa è giusto e cosa non lo è, ma anche riuscendoci siamo consapevoli che esisterà sempre qualcuno che avrà un’opinione diversa dalla nostra.

Nonostante la nostra vita, la Legge e molti altri aspetti si basino sul concetto di Giustizia, siamo coscienti delle diverse declinazioni che questa assume per ognuno di noi.

Lo scopo di questa officina è di compiere un viaggio tra le diverse sfaccettature della Giustizia, fornendo ai partecipanti tutti gli strumenti per crearsi un’opinione consapevole e autonoma, senza nessuna presunzione di spiegarvi o insegnarvi dov’è la verità.

Le uniche cose che vi verranno richieste saranno di avere la mente aperta, la voglia di cambiare continuamente idea e il coraggio di mettersi in discussione.

La nostra avventura attraverserà il tema della criminalità, della detenzione e della redenzione, anche grazie all’aiuto di associazioni come Libera. Ovviamente questo è solo un assaggio di quello che scopriremo, per sapere il resto non vi resta che partecipare!

“Là fuori, oltre a ciò che è giusto e a ciò che è sbagliato, esiste un campo immenso. Ci incontreremo lì.”
RUMI


27 – Conoscenza Libera

“Internet è un non-luogo sconfinato, pieno di cose da scoprire e di conoscenza ma anche di contenuti fuorvianti.

Nel mezzo del caos di Social e servizi a pagamento resistono ancora alcune realtà completamente dedite a diffondere il sapere in modo completamente gratuito.
La più importante di queste realtà è sicuramente Wikimedia.

Wikimedia è un’associazione di promozione sociale che dal 2005 opera nell’ambito della cultura libera.

Tra mille altre cose sI occupa di mantenere in funzione Wikipedia e OpenStreetMap, le due realtà di conoscenza libera più grandi d’Italia. Il suo obiettivo è promuovere un cambiamento di mentalità che porti a capire che il miglior modo per produrre e disseminare la conoscenza è fare in modo che la maggioranza delle persone possa liberamente prendervi parte.

Vuoi scoprire di più sulla conoscenza libera su internet?
Vuoi contribuire a diffondere la conoscenza?
Questa è l’officina che fa per te!”


Branca Rover